La componente immobiliare pesa sul bilancio della cassa nazionale di previdenza dei ragionieri per il 49,6% nel 2016, in diminuzione rispetto al 54,5% del 2015. E quanto riportato dal direttore della Cassa pensionistica Luigi Pagliuca durante l’audizione di ieri pomeriggio nella commissione Bicamerale di vigilanza sugli enti gestori della previdenza pubblica e privata. In linea generale, per le casse la componente immobiliare pesa per il 24,5% (dati 2015 illustrati dalla Covip). La riduzione della parte del patrimonio legata agli immobili è, come affermato dal presidente Pagliuca, <<un obiettivo che la Cassa si è posta e che stiamo perseguendo in un orizzonte di medio periodo>>. Fino al 30/6/2017 sono state vendute 153 unità immobiliari per u controvalore di 44 milioni di euro circa. Durante l’audizione sono stati riportati anche i numeri relativi alla rateizzazione concessa agli iscritti morosi. Le richieste pervenute sono 2.063 che hanno permesso un recupero di 9,4 min di euro.

Fonte: ItaliaOggi

CONDIVIDI